Antonio Fusco

Biografia: Antonio Fusco è nato nel 1964 a Napoli. Laureato in Giurisprudenza e Scienze delle pubbliche amministrazioni, è Funzionario nella Polizia di Stato e Criminologo forense. Ha lavorato a Roma e a Napoli. Dal 2000 vive e lavora in Toscana, dove si occupa di indagini di polizia giudiziaria. Scrive romanzi noir dal 2014. Premi conseguiti: con "Ogni giorno ha il suo male" Premio Scrittore Toscano 2014 (menzione noir) Premio Garfagnana in Giallo 2014 Premio internazionale Apoxiomeno 2015 per la letteratura con "La pietà dell'acqua" Premio nazionale di letteratura gialla, noir, spy-story "Mariano Romiti" V^ edizione – 2016 Best 2015 – Libri gialli nella classifica annuale Itunes Apple Premio Furio Innocenti – giallista toscano – Serravalle Noir Trofeo “Rinaldo Scheda, Spirito della riforma, Festival I sapori del giallo 2015 Langhirano Premio San Domenichino - Città di Massa sezione Narrativa edita - 58° edizione 2017 Premio nazionale città di Grosseto - sezione Narrativa edita - 3^ edizione 2021 con "Il metodo della fenice" 2016, Best 2016 nella classifica di iTunes con "Le vite parallele" finalista secondo classificato al Premio SalerNoir edizione 2018 finalista con Menzione Speciale al Premio Prunola edizione 2018 con "Alla fine del viaggio" Libro guerriero 2019"

Visualizza profilo completo

 

15 pensieri riguardo “Info

  1. Gentile Antonio Fusco,
    sono una appassionata lettrice dei suoi gialli: apprezzo il suo stile, la tecnica narrativa, la costruzione della suspense, i colpi di scena e molto altro. Tuttavia, da insegnante ‘navigata’ quale sono, ho un occhio particolarmente allenato ai refusi, agli errori di ortografia, alle concordanze… A questo proposito le volevo segnalare delle sviste di cui sicuramente ha già avuto notizia. Nell’edizione tascabile Giunti de ‘Il metodo della fenice’, a pagina 29, secondo rigo, il pronome ‘gli’ riferito alla donna morta, è chiaramente sbagliato. Andava scritto quindi: ‘Il dottor Pagnini le ha fatto il tampone…’.
    Lo stesso tipo di errore viene ripetuto anche a pagina 37, rigo 23, dove si legge ‘gli chiesero’, anziché ‘le chiesero’, essendo il pronome riferito alla ragazza spagnola. Anche in ‘Le vite parallele’ ho trovato un errore analogo, ma ora non riesco a rintracciarne la pagina. Consapevole della pignoleria delle mie osservazioni, ma al tempo stesso animata da stima e grande apprezzamento nei suoi confronti, le porgo cordiali saluti. Gabriella Orlandi

    1. Gentile Gabriella, grazie per l’apprezzamento e la segnalazione. Purtroppo, si tratta di errori già conosciuti. Nella prima stesura scrivo di getto, senza fare troppa attenzione alla forma, confidando nei correttori di bozza e nell’editor. Ben 3 passaggi ulteriori fatti da professionisti della Giunti, questo è il risultato. Per l’ultimo romanzo (Alla fine del viaggio) ho provveduto da solo, prima di consegnare la bozza. In tal modo credo di aver risolto il problema. Ricambio i saluti e mi scuso. Antonio Fusco

  2. Mi sono “innamorata” del Commissario Casabona, della sua umanità, perspicacia, autorevolezza. Mi sono “persa” a Valdenza, nei boschi, nella nebbia, nei locali, così amabilmente descritti da farti sentire l’odore di muschio, l’umidità di una giornata uggiosa, il sapore del rum assaporato col cioccolato di Modica.
    Ma ciò che mi ha conquistato davvero sono le profonde riflessioni nascoste quando meno te lo aspetti, per nulla scontate ma allo stesso tempo così vere.
    Complimenti!
    Elisabetta

  3. Sig. Fusco le volevo dire grazie.
    Non solo per la bellezza dei suoi romanzi ma anche per l’onestà ed il coraggio con cui conduce le sue battaglie.
    Elisabetta

  4. buon giorno Antonio, che belli i suoi libri con il “nostro” commissario come protagonista. Mi stanno accompagnando in un percorso oncologico non semplice, facendomi passare momenti di serenità. Grazie. Sto per iniziare “la stagione del fango” e sono a disturbarla per chiedere se, come spero, vi saranno altri libri della serie con Casabona e il suo team come protagonisti. La saluto con stima e facendole tanti complimenti ancora per lo stile, i contenuti, la simpatia e la capacità con la quale ha saputo realizzare queste belle storie.
    Giulio

    1. Grazie Giulio, mi fa piacere sapere che i miei libri le sono di conforto durante questo periodo difficile della sua vita. E’ mio intenzione scrivere di altre indagini del commissario Casabona e della sua squadra. Spero di poterlo fare quanto prima. Auguri di buona guarigione. Un abbraccio affettuoso. Antonio Fusco

      1. grazie Antonio, questa sua notizia ha fatto uscire il sole in una giornata che era per me un poco “grigia”. Spero allora “a presto” 🙂

  5. signor Fusco mi scuso x aver scoperto solo ora i suoi libri polizieschi. Sono un appassionato di gialli ma solo ora ho iniziato a leggerne a raffica dato che da neo pensionato non amo i cantieri, amo camminare con la mia compagna e il mio cane e poi rilassarmi con una piacevole lettura. Trovo i suoi libri stupendi, la lettura scorre facilmente e ti invita a non lasciare il libro finché non è finito, inoltre il finale ti stupisce sempre, non è mai scontato. Partendo dal presupposto che non è facile scrivere libri ed avere idee originali sono a ribadire le mie più sincere congratulazioni ed ora vado nella mia libreria di fiducia a prenotare il prossimo libro. Grazie grazie

  6. Buongiorno Dott. Fusco,
    sono un suo lettore accanito, rapito dalle trame dei suoi libri, dall’umanità che ne traspare, dalla maestria nel dipingere i personaggi.
    Ho divorato tutti i suoi libri con ingordigia innamorandomi dell’inarrivabile commissario Casabona e dell’alternativo Indiano.
    Aspetto con trepidazione l’uscita di un suo nuovo lavoro.
    Se dovesse presentare di persona un suo libro in prossimità di Reggio Emilia,dove vivo, sarei felice di stringerle la mano e rinnovarle i miei più cordiali complimenti.
    Con ammirazione
    Alessandro Bisi

Rispondi a Gabriella Orlandi Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.