Torni a bordo cazzo

Ai miei tempi, alle scuole elementari e medie, ci facevano studiare la storia attraverso le frasi epiche pronunciate dagli eroi. Alcune ancora me le ricordo tanto che rimanevano impresse: “non con l’oro si riscatta la Patria, ma con il ferro” (Furio Camillo), “e noi suoneremo le nostre campane” (Pier Capponi), “la mia mano ha errato e ora la punisco per questo imperdonabile errore” (Muzio Scevola), “qui si fa l’Italia o si muore” (Giuseppe Garibaldi). Chissà se i nostri pronipoti, su quegli stessi libri, un giorno non leggeranno anche: “torni a bordo, cazzo” (senatore già capitano Gregorio De Falco).

Giuseppe_Garibaldi_1