Per le mamme

Dio creò l’uomo e la donna. Poi costruì una porta per separare l’esistenza su questa terra dal suo regno. Decise di affidare le chiavi di quella porta alla donna, così che ella divenne custode del passaggio tra l’essere e il non essere. Per questo compito sarebbe stata chiamata mamma e come tale invocata anche nel momento del dolore. L’uomo non la prese bene. Gli sembrava un ruolo troppo importante per essere affidato alla donna, che era più piccola e fragile di lui. Almeno così appariva ai suoi occhi. Allora chiese a Dio con rabbia: «e io cosa dovrò fare?» «Tu meritatela», gli rispose il Signore.
festa-della-mamma-2017

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.